giovedì 22 dicembre 2011

La sinistra e l'articolo 18


Negli ultimi tempi fioccano le proposte di smantellamento dei diritti dei lavoratori. I SuperTecnici hanno deciso che, dopo aver stravolto le pensioni, ora toccherà al lavoro. E la prima cosa che gli è venuto in mente è di abbattere l'articolo 18, perno dello Statuto dei Lavoratori.

martedì 20 dicembre 2011

Attenti all'inquisizione


Raramente mi capita di vedere Radio Londra di Giuliano Ferrara, in cui questo "intellettuale" sputa ogni giorno sentenze, vomitando sul pubblico fiumi di parole rabbiose contro i suoi nemici.
Mi è capitato la settimana scorsa, precisamente il 12 dicembre. Pur essendo nel giorno dell'anniversario di un ignobile strage di Stato, di cui non si conoscono ancora i colpevoli (ammesso che si vogliano conoscere), il buon Ferrara ha pensato bene di realizzare un sermone contro il diritto all'aborto. 

venerdì 16 dicembre 2011

giovedì 15 dicembre 2011

E questo che c'entra?


Riguardo alla Manovra Monti sapete come la penso. Tuttavia, secondo molti questa è l'unica via per risanare i conti pubblici. Sarà.
Scopro però adesso che nel decreto legge che sta per essere approvato, all'art. 6, si dispone l'abolizione dell'accertamento, dell'indennizzo e della pensione privilegiata in caso di malattia cronica derivante dall'attività lavorativa nel pubblico impiego.

mercoledì 14 dicembre 2011

Basta ragionare


Riguardo la strage di ieri di Firenze c'è molto da dire. 
Di come i neonazisti non solo non vengano perseguiti come previsto dalla Costituzione, ma spesso favoriti e foraggiati: vedasi il recente regalo da 12 milioni fatto da Alemanno alla stessa Casa Pound, coi soldi del comune di Roma.

A volte...


... una piccola vignetta è più esplicativa di migliaia di parole.
Via uomoinpolvere.

lunedì 12 dicembre 2011

Quanta simpatia


Aprendo il corriere.it, il titolone recitava:

Bossi: «Berlusconi sta con i comunisti»


La mia reazione è stata:

Sono soddisfazioni


Non potete immaginare il sollievo nel sentire un ministro, anche se senza portafoglio, nella persona di Fabrizio Barca, rispondere alla domanda della Gruber sullo sciopero di oggi qualcosa del tipo:

venerdì 9 dicembre 2011

L'epopea dei SuperTecnici

Professori di indubbia fama e affermati capitani d'industria vennero scelti per guidare il Paese fuori dai tempestosi Mari della Crisi del Debito.

giovedì 8 dicembre 2011

Cosa può salvare l'Euro?


Tagliare le spese e aumentare la tassazione. Questo, in sintesi, il programma di Monti, esposto l'altra sera anche a Porta a Porta. Ora, io ho più volte ripetuto che questa è una via per salvare solo i capitali investiti in Italia, gettando il Paese nella recessione (ma diciamo pure depressione).

mercoledì 7 dicembre 2011

Il momento del braccio di ferro


Per un certo periodo, dopo la caduta di Berlusconi, si è chiesto alle parti sociali e ai partiti tutti di essere propositivi e, soprattutto, di "lasciar lavorare" Monti.

martedì 6 dicembre 2011

E non finisce qui


Proprio mentre ci stiamo ancora leccando le ferite per la riforma delle pensioni più dura della storia repubblicana, ecco che la Fornero (sìsì, quella che piange come la madonnina), ci tira fuori un altro bel pacco regalo per natale.

Cercasi segnale di discontinuità


San Precario, sul Fatto, ci ricorda come il 31 dicembre scada la sospensione dell'entrata in vigore del collegato lavoro, che stabilisce tempi stringenti per i ricorsi dei precari contro i datori di lavoro che infrangono le regole (praticamente tutti).


lunedì 5 dicembre 2011

Addavenì baffone


Ora, non mi pare il caso di lanciarmi nella disamina su quello che l'URSS è stata veramente e su cosa ha rappresentato per i proletari di tutto il mondo il fatto che, da qualche parte, i padroni avevano perso e gli operai vinto. Non è il momento, e non ho ancora sufficienti elementi al riguardo.
Quello che mi va di sottolineare, come elemento di attualità ma anche di riflessione, è come alle elezioni russe i comunisti abbiano preso il 20%.

"Non ci avevo pensato!"


Pare che Monti, in conferenza stampa coi giornali esteri, alla domanda sul perché non sia stata reintrodotta l'ICI sui beni non religiosi della chiesa, abbia confusamente risposto:

Ma fatemi il piacere


Il CdM di ieri ha varato la manovra più dolorosa che abbia mai visto. Andare in pensione diventa un miraggio per tutti, non solo per i precari, e soprattutto nessuno ci può assicurare che l'età pensionabile non continui ad essere spostata in avanti ogni 10 anni o giù di lì.

sabato 3 dicembre 2011

Buona scelta


Siccome mi si accusa di fare sempre quello contro, voglio chiarire che secondo me, se si dovesse scegliere Zingaretti come candidato sindaco a Roma per le prossime elezioni, sarebbe una buona scelta.

Il Conflitto d'interessi non esiste!



Ricevo da SPND e pubblico

Tanto si è parlato dell'anomalia italiana, dell'avere a capo del governo un uomo che potesse disporre di una tale potenza di fuoco mediatico. Poi ci si è indignati, a vario titolo, perché quest'uomo possedeva anche banche e assicurazioni, portali in internet, compagnie telefoniche, case editrici e chi più ne ha, più ne metta. Poi, a ragione, abbiamo rabbrividito quando lo stesso capo del governo, non riuscendo a difendersi dai magistrati con operazioni parlamentari, ha messo le mani sul gioco d'azzardo per curare le ferite provocate a Mondadori dalle sentenze degli ultimi mesi.

giovedì 1 dicembre 2011

Una proposta per le pensioni


Che si debba mettere mano alle pensioni, in una qualche maniera, mi pare un dato di fatto, nell'attuale contesto. Ma, come cercavo di dire qualche post fa, non è vero che la strada è obbligata. Il governo ce lo sta dimostrando.