venerdì 16 dicembre 2011

Finalmente l'ha detto!


Berlusconi, alla solita presentazione di un libro del servile Vespa, ha dichiarato:
« Sto leggendo in questi giorni le lettere di Benito Mussolini e Claretta Petacci. Aveva ragione - ha spiegato Berlusconi - quando diceva che non è difficile governare gli italiani ma è inutile». «Debbo dire che in quelle lettere - ha aggiunto - mi ci ritrovo. Chi governa l'Italia non ha potere, può al massimo chiedere una cortesia, ma non può dare ordini». Il Cavaliere ha ricordato come il Duce si lamentasse del fatto di non potere neppure raccomandare una persona. «Che democrazia è questa?», si chiedeva Mussolini.
Subito è scoppiata la polemica. Ad esempio, l'Italia  dei Valori ha chiesto che chieda scusa a tutte le vittime del fascismo.
Non vedo perché lamentarsi. Anzi. C'è da essere contenti. Finalmente ha gettato la maschera e ha detto veramente quello che pensa.
Dal canto nostro, che avesse come modello Mussolini e i fascisti l'abbiamo sempre sostenuto.

3 commenti:

  1. ma Benito era meglio

    RispondiElimina
  2. beh, ognuno vede quel che vuole vedere e mac&martello tiene ancora i paraocchi. Non ho letto la frase incriminata, ma se fosse stata detta, sarebbe un'ovvieta', una verita' inconfutabile: per governare qualcuno deve avere il potere di prendere decisioni senza dover sottostare al ricatto di amici, alleati e oppositori, come avviene regolarmente in Italia. La nostra non e' una democrazie, ma un'anarcia... un vero casino.

    RispondiElimina